Lettera aperta a Sergio Blasi

Blasi Melpignano Luglio 2015

 

Caro Sergio,

Le scrivo in merito alla lettera aperta in cui comunica le sue dimissioni dalla Fondazione della Notte della Taranta. Leggendola ero combattuta fra stupore e amarezza ma la confusione è diventata dominante quando ho letto gli innumerevoli commenti alla stessa, che plaudivano alla sua “coerenza”.

Le spiego: fermo restando che non discuto e rispetto le scelte personali,

come sue elettrice però le chiedo spiegazioni in merito all’atto politico

“Fin dall’inizio la Notte della Taranta ha assunto un carattere di forte impatto economico e turistico oltre che culturale. In questi diciotto anni, in un crescendo che ha avuto come apice la nascita della Fondazione, è diventata un punto di riferimento a livello mondiale sulle modalità con cui il patrimonio culturale immateriale può diventare leva di sviluppo per un territorio. Abbiamo dimostrato con i fatti che la cultura e l’incontro tra culture musicali a volte diversissime tra loro possono diventare crescita economica e contribuire a garantire un futuro migliore a questa terra. Considero questo risultato uno dei più importanti raggiunti nella mia vita pubblica”….

Va da sé che stiamo proprio parlando di politica.

Non più di due mesi fa, all’indomani della sua mancata nomina nella giunta di Emiliano, in una riunione spontanea tenutasi nel chiostro del convento di Melpignano (ironicamente i luoghi si ripetono) ai numerosi suoi sostenitori intervenuti, ,che erano delusi e arrabbiati , lei ha fatto un mirabile discorso d’incoraggiamento, a coloro che  sostenevano fosse giunto il momento di  ” strappare le tessere”, severamente ha ricordato che “le cose si cambiano dall’interno!”

Lei ha chiesto ai presenti di essere felici perché quella sera come non mai  eravamo proprio in tanti a credere che la Politica è una cosa Buona , che i sogni si possono realizzare a prezzo di fatica e lacrime ,ma si possono realizzare!

Il messaggio però più innovativo e affascinante di cui lei quella sera si è fatto splendido  interprete era proprio quello dello ”stare dentro” che proprio quella posizione “dall’interno “ avrebbe consentito ad ognuno di noi vigilare più attentamente sul nostro territorio sulla nostra storia sulla nostra cultura sulla nostra economia.

Io, come molti dei presenti , alla fine di quella serata mi sono fermata a discutere sulla sua idea illuminata e luminosa di Politica, difficile da metabolizzare ma bella,

così bella da farla proprio ad ogni costo.

Sono appena passati due mesi da quella sera infuocata di fine luglio, il faugno  è lo stesso di quella sera, quello classico di questa terra ma il Corriere del Mezzogiorno intitola : ”Sergio Blasi : io mi fermo qui. Si dimette il “padre” della Taranta “…….

Mi perdoni ma un padre non si dimette, me lo ha ricordato lei due mesi fa

Io credo che per il ventesimo anno della Taranta si possa organizzare un convegno su Ernesto De Martino, così come credo , magari ci vorrà un po’ più di tempo, che la Politica potrà finalmente essere una cosa bella per gente onesta con mille sogni in testa J mi perdoni ma me l’ha ricordato lei.

Cordialmente

Cinzia Esposito

About Cinzia Esposito

“Nata sono nata nell’Africa d’Italia….” ma è a Firenze che ho vissuto la maggior parte della mia vita, in una stradina a due passi dal palazzo dei granduchi, dal poetico nome di Sdrucciolo dei Pitti. All’università ho studiato con passione archeologia, ma quello dell’archeologo è un mestiere di cui l’Italia non pare aver bisogno, E dunque, di mestieri mi sono arrangiata a farne molti altri, nessuno definitivo, tutti importanti per la mia crescita ,ahimè nessuno per la crescita del mio portafoglio! . Ho sempre fatto tutto con passione smodata, ma ” la passione non ottiene perdono” come dice Pasolini Di fatto non intendo cambiare, perchè è proprio la Passione che mi ha spinto fin qui, fra questi nuovi amici, con i quali il confronto la discussione e le cenette che precedono o seguono diventano un’esperienza quasi metafisica.. e sono proprio queste esperienze che vorrei mettere a dispozione di tutti in questo spazio.
FacebookTwitterGoogle+

LASCIA UN COMMENTO

theme by teslathemes